Ideale per Famiglie / Pet Friendly

Avete presente quei film ambientati in Toscana dove una ragazza, spesso straniera, si aggira per le colline senesi a bordo di una vecchia 500 in cerca di un posto per indimenticabili vacanze? Bene, anche se fuori dalla vostra finestra oggi il sole si fa desiderare, salite sulla mia macchina virtuale ed iniziate con me un fantastico tour in Toscana.

#MONTERIGGIONI, UNA SPLENDIDA GIORNATA!

Monteriggioni non è esattamente un castello, ma un vero e proprio borgo murato. Per darvi un esempio di quanto possa essere suggestivo – fa tra l’altro parte di Bandiera Arancione – è stato cantato da Dante che paragona le sue torri ai giganti incatenati intorno alla voragine di Malebolge. Non ci credete? Date una letta alla Divina Commedia, esattamente Inferno canto XXXI vv.40-45. Guenda è anche cultura 😉

Per raggiungere la cittadina medievale, vi consiglio di parcheggiare ai piedi della fortezza e di percorrere una ripida, ma non impossibile, scalinata. Entrando da Porta Franca, sarete già nel cuore del borgo.

C’è chi arriva nella piazza centrale di Monteriggioni e, chiudendo gli occhi, sente l’eco di antiche battaglie lontane. A me invece, piace vederla più come un borgo ridente in cui la vita, tra mercati ed eventi, scorre lentissima. Questo gioiello toscano fortificato è stato creato dai senesi come bastione difensivo nei confronti della vicina Firenze ma, pensando al medioevo, mi piace soffermarmi più sulle abitudini che caratterizzavano i popoli di un tempo che sulle battaglie.
Ricrearsi una storia tutta propria, qui è quasi un gioco. I muri in pietra, le vie che tagliano il centro storico e lo sfondo delle torri, sono il perfetto teatro per mettere in scena una storia immaginaria popolata da dame e cavalieri. Se volete capire meglio la struttura di Monteriggioni, concedetevi un giro lungo la cinta muraria. Sarà piacevole vedere dall’alto le diverse botteghe del posto e il panorama oltre le mura, ricco di oliveti e vigneti.
Una volta scesi potrete gustarvi un meritato gelato artigianale presso l’Osteria Gelateria Antico Travaglio che trovate a sinistra di Porta Franca; ma se la giornata è già troppo fredda di suo, oppure siete vicini all’ora di pranzo…, ordinate direttamente delle pappardelle fatte a mano o dei pici!
Superlativi!!!

INFO E CURIOSITÀ.

Guenda è anche “utile”, passiamo quindi a delle informazione più turistiche. Il diametro di Monteriggioni misura solo 172 metri ed è circondato da una cinta muraria di forma ellittica. Le torri, sopra allegoricamente descritte, sarebbero in tutto 14 ma oggi se ne possono vedere solo 11 perché 3 sono state “cimate” cioè portate all’altezza delle mura. Qualcuno dice che il loro alternarsi lungo la cerchia delle mura non può che ricordare la forma di una corona medievale. Da non perdere, per completare la visita del borgo senese, è il Museo “Monteriggioni in Arme”, ricco di riproduzioni artigianali di armi e armature storiche.

IL PERIODO MIGLIORE PER VISITARE MONTERIGGIONI.

Essendo una meraviglia in stile medievale, si presta benissimo a diverse rappresentazioni storiche e l’estate è ricca di questo tipo di eventi. Le attrazioni principali sono La Giostra di Monteriggioni, organizzata a fine giugno, e la Festa al Castello Sacro e Profano che invece si tiene le prime settimane di luglio.

Ultima nota per i più curiosi. Monteriggioni è stata selezionata per girare moltissimi film e spot pubblicitari. Ma, se Bertolucci l’ha scelta per Io Ballo da Sola e Anthony Minghella per Il Paziente Inglese, sappiate che gli autori di Assassin’s Creed l’hanno individuata e scelta per ispirarsi nella creazione di alcune ambientazioni del videogame!

INFO

www.monteriggioniturismo.it
www.comune.monteriggioni.si.it
www.monteriggionicastle.com
www.monteriggionimedievale.com
www.anticotravaglio-monteriggioni.com
www.monteriggioni.info
www.assassinscreed.com