L’Umbria viene considerata il cuore verde d’Italia e in questi giorni pulsa come non mai grazie a una delle manifestazioni più belle dell’anno: Umbria Jazz manifestazione giunta alla sua 42esima edizione. Visitare Perugia in questo periodo è un’esperienza troppo divertente, io amo UJ.

Rispetto agli altri 355 giorni all’anno, Perugia a luglio si popola di strabilianti musicisti provenienti da tutto il mondo, con fiumi di persone e personaggi per le vie e tanti concerti jazz, anche gratuiti. Ci sono eventi durante tutto il giorno, già a partire dalle ore 12.00 è possibile sedersi in uno dei tanti bar di Corso Vannucci e godersi lo spettacolo che primeggia direttamente sul palco allestito nella centrale Piazza IV Novembre.

Giusto domenica mattina, sono salita in centro di buon ora e mi sono fiondata nella storica caffetteria Sandri dal 1860. Vista la splendida giornata ed il sottofondo musicale, mi sono accomodata sui tavolini esterni che, muniti di campanello, mi hanno subito vista con un cappuccino in mano e un fantastico dolce all’arancia nell’altra. Sandri è uno storico locale custode di signorili tradizioni, vi consiglio quindi di fare capolino all’interno: apprezzerete la vetrina ricca di cremose sculture e composizioni di cioccolato e la bellezza degli antichi arredi in legno. Sandri è famoso per la pasticceria, non fatevi mancare l’assaggio di qualche loro dolce al posto del classico cornetto.

Per rimanere sul tema musica e UJ, sullo sfondo della bella Perugia, mi sono ascoltata le prove di Renzo Arbore. Ma il pugliese famoso per la trasmissione televisiva “Indietro Tutta” non è l’unico mito in scena, già da venerdì 10 luglio, sul palco di piazza IV Novembre si sono alternati innumerevoli gruppi musicali. Ma le vere attrazioni di questa manifestazione, sono quelle che riguardano il programma dell’Arena Santa Giuliana. Dopo artisti eccellenti come Paolo Conte, Stefano Bollani ed i magnifici Chick Corea e Herbie Hancock, stasera sarà la volta dell’attesissima Lady Gaga che accompagnerà Tony Bennett. Siete ancora in tempo per acquistare qualche biglietto mentre, domenica 19 luglio, l’ingresso al Santa Giuliana sarà aperto a tutti.

Tra una passeggiata e l’altra in cerca di musicisti  da ascoltare (perché alcuni si esibiscono per le strade di Perugia), tra un bicchiere di birra e qualche pizza croccante fatta al momento, non fatevi mancare il gelato artigianale di Gambrinus, altra tappa per me fondamentale. Avvolti da creme, cialde biscottate e ghiaccioli alla frutta, troverete sapore e soprattutto freschezza. Trovarla è semplice, questa gelateria si trova all’inizio di Via Bonazzi, nel centro storico.

Umbria Jazz è una manifestazione unica ma ciascuno la può vivere in maniera differente. Mi piacerebbe sapere le esperienze di ognuno di voi…avete voglia di scrivermi?

INFO
www.umbriajazz.com
turismo.comune.perugia.it
www.sandridal1860.it
www.gelateriagambrinus.it